RISOTTO ALLA ZUCCA CREMOSISSIMO

0 Condivisioni

Il risotto alla zucca è il comfort food autunnale per eccellenza. Cremoso e avvolgente, non so voi, ma io ne mangerei dieci piatti ogni volta, è troppo buono.


Ve lo propongo con la mia variante di zucca preferita: la delica. Mi piace perché dopo una lunga cottura al forno la polpa rimane bella asciutta, si può direttamente spalmare su del pane tostato e basta frullarla per ottenere una crema perfetta per preparare il risotto, delle torte salate o dei dolci.
Circa un mese fa ho partecipato ad un corso di cucina dedicato al riso e l’insegnante chef ci ha spiegato come fare il risotto perfetto. Innanzitutto si deve partire da un’ottima materia prima, il riso.
Per il risotto va utilizzato esclusivamente un buon carnaroli e mi è stato consigliato quello di Cascina Veneria (io l’ho trovato in un ipermercato).
Non è necessario fare un soffritto, è poco elegante trovare dei pezzi di cipolla in mezzo al risotto, meglio puntare a un brodo molto profumato (vegetale in questo caso) e a un burro di alta qualità per mantecare.
Insomma, less is more e vi posso assicurare che applicando questi insegnamenti otterrete i risotti più buoni della vostra vita. 


Se non sapete come cuocere la zucca in forno per ricavarne la polpa, vi rimando ad un post di Instagram in cui l’ho spiegato nel dettaglio.

INGREDIENTI

per due porzioni
150g di riso carnaroli
150g di polpa di zucca
700ml di brodo vegetale
120ml di vino bianco
20g di burro
30g di parmigiano
Due cucchiai di olio evo

PROCEDIMENTO

Scaldate il brodo vegetale. Se non sapete come prepararlo, potete utilizzare il dado vegetale che preferite, oppure potete mettere in una pentola un paio di coste di sedano, una cipolla di medie dimensioni, una carota e una patata con circa un litro d’acqua salata e lasciare bollire per almeno 30 minuti (ancora meglio se un’oretta).

In un tegame, mettete due cucchiai di olio evo e lasciate scaldare per qualche istante. Aggiungete il riso e lasciatelo tostare per un paio di minuti. Versate il vino e lasciatelo evaporare, dopodiché iniziate ad aggiungere il brodo un mestolo per volta, girando il riso di tanto in tanto. A questo punto iniziate a contare i minuti di cottura.

Aggiungete la polpa di zucca quando mancano 5 minuti alla fine della cottura del vostro riso e continuate ad incorporare del brodo, se necessario.

A fine cottura, togliete il riso dal fuoco e lasciatelo riposare per un minuto circa.
Per mantecare, aggiungete il burro freddo di frigo tagliato a cubetti. Incorporatelo per bene al risotto mescolando delicatamente. Aggiungete infine il formaggio grattugiato e impiattate. Mettete 3-4 cucciai di risotto al centro del piatto e poi spianatelo dando dei piccoli colpi con la mano sulla parte inferiore del piatto.

Il risotto alla zucca si può conservare in un contenitore ermetico in frigorifero per un paio di giorni. Per scaldarlo, vi consiglio di metterlo in una padella e aggiungere qualche cucchiaio di brodo.

0 Condivisioni

Leave a Reply